𝕊𝔸𝔹𝔹𝔸 pres. LEWIS G BURTON

𝕊𝔸𝔹𝔹𝔸 pres. LEWIS G BURTON
insieme a Nikita Voguel + Gunter Råler + Nove9Nueve
start 23:00 till’ 06:00am
LINE UP
Nove9Nueve
Gunter Råler_ Stranded FM
LEWIS G BURTON_ Inferno London
Nikita Voguel_ Bohemien Club
_____________________________________
🎫Super Early bird 10 € + DDP limitati: https://link.dice.fm/x380475a4617
🎫Tickets in porta dalle 23:00
______________________________________
TESSERAMENTO AICS 2023-2024 OBBLIGATORIO ON LINE QUI: https://tanksc.it/
POSSIBILITA RITIRO, SOLO TESSERA, UN’ORA PRIMA DELL’INIZIO DELL’EVENTO.
__________________________________________
LEWIS G BURTON
Lewis G. Burton founder di INFERNO, il party LGBTQ+ di Londra. Nella sua carriera da DJ hanno fatto tournée in tutta Europa e in Asia. Artista performormer, curatore e attivista di fama internazionale. In prima linea nella scena LGBTQ+ underground di Londra per oltre un decennio, madre delle prossime generazioni di trans rivoluzionari, queer techno goth, club kids e drag queen.
NIKITA VOGUEL
Nikita Voguel dj producer di origine Indiana, è ideatrice del Bohemien Club / We Festival e gestisce molti altri progetti , nei suoi set spazia tra darkwave, electro e techno, portando in pista un equilibrio perfetto di ritmo e melodia.
Guenter Råler
dj e producer , e artista visiv* italian* che ora vive nei Paesi Bassi. Il suo stile da DJ si concentra sulla musica elettronica d’avanguardia, baile funk, editing e ritmi non convenzionali, attraversando generi diversi in un viaggio ad alta energia.
__________________________
Everyone knows Sabba was the ancient name of a ritual festival during which magical practices, diabolical orgies and blasphemous rites were carried out. Tradition is renewed in the new Tank format. the Devil will be present. Take part too on.

Data

13 Gen 2024
Expired!

Ora

23:00

Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 13 Gen 2024
  • Ora: 17:00

Costo

10.00€
Tank - Serbatoio Culturale

Luogo

Tank - Serbatoio Culturale
Via Emilio Zago, 14 40128 Bologna, Emilia-Romagna

MANIFESTO TANKISTA U.L.V.+ 4C TANK è utopia possibile. Crediamo in uno spazio di esperienze, nel suo farsi corporeo ed emozionale; intendiamo la parola emozione nell’accezione latina di emovère, ex-movere, portare fuori, smuovere, in senso più lato: agitare. L’emozione per noi è una vibrazione che si propaga dall’interno dei confini del nostro spazio architettonico per raggiungere l’intera città fino alla periferia più estrema. Riteniamo necessario stabilire una connessione con l’alterità e vogliamo farlo attraverso il recupero della centralità dell’arte e della musica mediante la ricerca, costituendo la rete delle attività che il nostro spazio realizza. Vogliamo che emerga il significato politico dell’arte - dove politico viene inteso nel suo significato più antico di “polis”, città e, quindi, comunità di persone - e vogliamo che si realizzi per suo mezzo una attuazione di intenti e un dare/darsi che, partendo dalle singole ek-sistenze che ne fanno parte, si sviluppi fino ad abbracciare una comunità più ampia e in costante divenire. Consideriamo punto focale del progetto la costruzione di ecosistemi; dal greco ȏikos, “casa, ambiente” inteso come “posto da vivere” + “sistema”, inteso come “insieme di parti e unità separate e interdipendenti” le cui attività sono collegate per il raggiungimento di un obiettivo comune: uno spazio dove si riscopra una sensibilità che, pur unica nella sua percezione soggettiva, sia punto di contatto con il mondo tutto. Desideriamo, infine, che le esperienze sinestetiche siano incentivate e percepite con infinite possibili varianti attraverso gli stimoli visivi, uditivi, olfattivi e tattili. TANK è luogo che sostanzia il valore della cultura. TANK è volontà sociale visibile e tangibile, concreta e radicale. TANK è creatività necessaria alla vita. TANK è cambiamento. TANK crede nel potere salvifico intermediale. TANK crede nel risveglio delle coscienze.

Categoria