10 Maggio Play for Today pres. Niff

10 Maggio Play for Today pres. Niff
Start 23 Till’ 5:30 AM
__________________________________
Line up:
Niff _ musicafuoriorario
Bruno Arcuri _ resident PFT
Franz _ resident PFT
Matteo Malerba _ resident PFT
Artwork _primt
__________________________________
Prima Release DICE // 7€ > https://link.dice.fm/X617007062a3
Door // 12€
______________________________________
TESSERAMENTO OBBLIGATORIO ON-LINE: https://tanksc.it/
______________________________________
Dallo Zu Bar fino al Fabric passando per il Club der Visionaere. Un percorso tra progressive house, electro e techno. Il 10 Maggio per la prima volta a Bologna arriva Niff. I suoi set sono un volo pindarico, un’enciclopedia adriatica. Un’artista che incapsula perfettamente la nostra visione di proposta sonora che si muove tra passato, presente e futuro. L’equilibrio come via definitiva per una musica senza tempo, una musica fuori orario.
A fare gli onori di casa i nostri Matteo, Franz e Bruno.
A NEW DAY, ANOTHER CHANCE TO DANCE
_____________________________________
NIFF // La palestra è quella della Riviera Romagnola nel suo periodo d’oro, l’allenamento consiste nello scavare negli scaffali più profondi e affinare i movimenti delle mani nei tagli di frequenze.
Responsabile della fondazione e del successo di Seekers, label e network internazionale, e di Fuori Orario, piattaforma nonconformista e multidisciplinare che prende ispirazione dalle albe della sua costa Adriatica e quelle della più scura Berlino.

Data

10 Mag 2024
Expired!

Ora

23:00

Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 10 Mag 2024
  • Ora: 17:00

Costo

8.14€
Tank - Serbatoio Culturale

Luogo

Tank - Serbatoio Culturale
Via Emilio Zago, 14 40128 Bologna, Emilia-Romagna

MANIFESTO TANKISTA U.L.V.+ 4C TANK è utopia possibile. Crediamo in uno spazio di esperienze, nel suo farsi corporeo ed emozionale; intendiamo la parola emozione nell’accezione latina di emovère, ex-movere, portare fuori, smuovere, in senso più lato: agitare. L’emozione per noi è una vibrazione che si propaga dall’interno dei confini del nostro spazio architettonico per raggiungere l’intera città fino alla periferia più estrema. Riteniamo necessario stabilire una connessione con l’alterità e vogliamo farlo attraverso il recupero della centralità dell’arte e della musica mediante la ricerca, costituendo la rete delle attività che il nostro spazio realizza. Vogliamo che emerga il significato politico dell’arte - dove politico viene inteso nel suo significato più antico di “polis”, città e, quindi, comunità di persone - e vogliamo che si realizzi per suo mezzo una attuazione di intenti e un dare/darsi che, partendo dalle singole ek-sistenze che ne fanno parte, si sviluppi fino ad abbracciare una comunità più ampia e in costante divenire. Consideriamo punto focale del progetto la costruzione di ecosistemi; dal greco ȏikos, “casa, ambiente” inteso come “posto da vivere” + “sistema”, inteso come “insieme di parti e unità separate e interdipendenti” le cui attività sono collegate per il raggiungimento di un obiettivo comune: uno spazio dove si riscopra una sensibilità che, pur unica nella sua percezione soggettiva, sia punto di contatto con il mondo tutto. Desideriamo, infine, che le esperienze sinestetiche siano incentivate e percepite con infinite possibili varianti attraverso gli stimoli visivi, uditivi, olfattivi e tattili. TANK è luogo che sostanzia il valore della cultura. TANK è volontà sociale visibile e tangibile, concreta e radicale. TANK è creatività necessaria alla vita. TANK è cambiamento. TANK crede nel potere salvifico intermediale. TANK crede nel risveglio delle coscienze.

Categoria