Berlin Invasion

26. Gennaio
𝗕𝗲𝗿𝗹𝗶𝗻 𝗜𝗻𝘃𝗮𝘀𝗶𝗼𝗻 at TANK
start 23:00 ‘till 06:00
LINE-UP
° KONIK POLNY _ Berlin Invasion
https://on.soundcloud.com/RXkV1
° GROOVE DANIEL _ Berlin Invasion
https://on.soundcloud.com/RXkV1
° AXEL _ Bubble Org
https://on.soundcloud.com/7MVj9
° KUZAM _ Altered Beats
https://on.soundcloud.com/UQHNU
___________________________________________________
🎟️tickets solo in cassa 10€ fino alle 00:30
dalle 00:30 > 15€
+ TESSERA AICS ON-LINE: https://tanksc.it/
___________________________________________________
𝗕𝗲𝗿𝗹𝗶𝗻 𝗜𝗻𝘃𝗮𝘀𝗶𝗼𝗻 è il risultato dell’esperienza di tre artisti dall’indole nomade che hanno attraversato squat europei e vissuto la scena rave degli anni 2000.
Dopo anni muovendosi nella scena underground berlinese, hanno deciso di portare i loro oltre 20 anni di esperienza in giro per il mondo.
Il progetto nel tempo si è ampliato coinvolgendo: djs, produttori, illustratori, performer e artisti visivi per un tutt’uno con l’arte, dove l’antico si fonde con il nuovo e il presente con il passato. Uno spazio di beatitudine in cui perdersi e ritrovarsi.

Data

26 Gen 2024
Expired!

Ora

23:00

Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 26 Gen 2024
  • Ora: 17:00

Costo

10.00€
Tank - Serbatoio Culturale

Luogo

Tank - Serbatoio Culturale
Via Emilio Zago, 14 40128 Bologna, Emilia-Romagna

MANIFESTO TANKISTA U.L.V.+ 4C TANK è utopia possibile. Crediamo in uno spazio di esperienze, nel suo farsi corporeo ed emozionale; intendiamo la parola emozione nell’accezione latina di emovère, ex-movere, portare fuori, smuovere, in senso più lato: agitare. L’emozione per noi è una vibrazione che si propaga dall’interno dei confini del nostro spazio architettonico per raggiungere l’intera città fino alla periferia più estrema. Riteniamo necessario stabilire una connessione con l’alterità e vogliamo farlo attraverso il recupero della centralità dell’arte e della musica mediante la ricerca, costituendo la rete delle attività che il nostro spazio realizza. Vogliamo che emerga il significato politico dell’arte - dove politico viene inteso nel suo significato più antico di “polis”, città e, quindi, comunità di persone - e vogliamo che si realizzi per suo mezzo una attuazione di intenti e un dare/darsi che, partendo dalle singole ek-sistenze che ne fanno parte, si sviluppi fino ad abbracciare una comunità più ampia e in costante divenire. Consideriamo punto focale del progetto la costruzione di ecosistemi; dal greco ȏikos, “casa, ambiente” inteso come “posto da vivere” + “sistema”, inteso come “insieme di parti e unità separate e interdipendenti” le cui attività sono collegate per il raggiungimento di un obiettivo comune: uno spazio dove si riscopra una sensibilità che, pur unica nella sua percezione soggettiva, sia punto di contatto con il mondo tutto. Desideriamo, infine, che le esperienze sinestetiche siano incentivate e percepite con infinite possibili varianti attraverso gli stimoli visivi, uditivi, olfattivi e tattili. TANK è luogo che sostanzia il valore della cultura. TANK è volontà sociale visibile e tangibile, concreta e radicale. TANK è creatività necessaria alla vita. TANK è cambiamento. TANK crede nel potere salvifico intermediale. TANK crede nel risveglio delle coscienze.

Categoria