Eugenio Bennato in concerto

Eugenio Bennato in concerto
sabato 17 febbraio 2024
Bologna | Mercato Sonato
Con Mujura, Sonia Totaro, Ezio Lambiase, Francesca Del Duca.
👉 Ingresso 15€ + tessera Arci 2023/2024 [La tessera, da oggi, è digitale! Scaricate la 𝗮𝗽𝗽 𝗔𝗿𝗰𝗶 da qua e fate subito la vostra tessera, così vi evitate la fila ➤ https://bit.ly/3ZRCuZJ
🎟 Biglietti disponibili 𝘀𝗼𝗹𝗼 𝗼𝗻𝗹𝗶𝗻𝗲 su DICE.fm, consigliatissima la prevendita! ►https://bit.ly/3u7Dxcu
_____
Il concerto è all’interno de programma intitolato DANZARE LA TERRA, a cura di Scuola Tarantarte.
✦ 𝐈𝐥 𝐩𝐫𝐨𝐠𝐫𝐚𝐦𝐦𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐚:
10.00 – 13.00 ➤ TARANTA ATELIER | Laboratorio di Teatro Danza ispirato alla pizzica e al tarantismo salentino a cura di Maristella Martella
21.00 ➤ Apertura al pubblico con cena salentina a cura di Casa delle Agriculture
22.00 ➤ Restituzione del laboratorio TARANTA ATELIER con lə partecipanti
23.00 ➤ Eugenio Bennato live

Data

17 Feb 2024
Expired!

Ora

22:00

Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 17 Feb 2024
  • Ora: 16:00

Costo

15.00€
Mercato Sonato

Luogo

Mercato Sonato
Via Tartini 3, Bologna, Italy
Sito web
http://www.mercatosonato.com/?fbclid=IwAR0DH3Z_jYljOcmeDDWp2qYrKMpySjetjTfonBi8zoTWniZCzL2x6TsBW7w#home

Il Mercato Sonato è il centro culturale del quartiere San Donato di Bologna, interamente autogestito dall’Orchestra Senzaspine, orchestra giovanile con più di 400 elementi. E’ iniziato, nel 2015, un coraggioso progetto di rigenerazione urbana e culturale, unico nel suo genere a livello nazionale. Ex-mercato rionale oggi circolo Arci, il Mercato Sonato è stato riqualificato dopo anni di disuso come centro polifunzionale e luogo d’incontro dove condividere la cultura in tutte le sue forme. Obiettivo dell’intero progetto è dare nuova centralità urbana alla musica classica, ai giovani, alle espressioni creative e alle sperimentazioni, a partire dalla trasformazione di uno spazio pubblico di periferia, che vuole diventare un valore aggiunto per il quartiere e per l’intera città. Gli spazi del Mercato Sonato sono stati assegnati nel 2015 dal Comune di Bologna all’Associazione Senzaspine, vincitrice del bando Incredibol! 2014 di Palazzo D’Accursio e di Culturability 2015 della Fondazione Unipolis.

Categoria