Oltre Festival 2024: oltre i confini della musica

Torna a Bologna anche quest’estate OLTRE Festival con due giornate di musica e divertimento. L’appuntamento è per il 13 e 14 giugno presso il Parco delle Caserme Rosse, confermati – come nella scorsa edizione – due palchi che ospiteranno una doppia esperienza musicale e un’esplosione di talento.

Kid Yugi, Ex Otago, Willie Peyote, Elasi, Eugenio In Via Di Gioia, Angelica, Massimo Pericolo, M.E.R.L.O.T, Fuera, Milano Sport, 18K e Rrari dal Tacco sono solo alcuni degli artisti protagonisti del festival, pronti a coinvolgere il pubblico con le loro sonorità eclettiche e la loro energia travolgente.

Il programma di Oltre Festival

Giovedì 13 giugno
Palco Bonsai
M.E.R.L.O.T ore 18.30
Elasi
ore 19.30
Willie Peyote ore 21.00
Palco Sequoie
18 K ore 19.00
Fuera
ore 20.30
Kid Jugi
ore 22.45

Venerdì 14 giugno
Palco Bonsai
RRari dal Tacco ore 20.15
Massimo Pericolo
ore 21.30
Palco Sequoie
Milano Sport ore 18.45
Angelica
ore 19.45
Eugenio In Via Di Gioia
ore 20.45
Ex Otago
ore 22.30

Non solo musica

Oltre alla musica, OLTRE Festival offre un’esperienza completa con diverse aree food & beverage e zone relax per ricaricare le batterie e godersi l’atmosfera del festival al massimo.

Musica oltre ogni confine

OLTRE Festival nasce nel 2019 con l’intenzione di offrire un’arena estiva dedicata alla musica e alle attività culturali. L’invito è a guardare oltre: Oltre le mura del centro, per frequentare e far rivivere luoghi meno conosciuti della città metropolitana di Bologna. OLTRE Festival vuole superare le differenze di genere e generi musicali, ospitando artisti che uniscono e mescolano diverse sonorità, con l’idea di creare un festival fluido e accessibile a tutti, cercando di diventare sempre più un appuntamento cittadino riconosciuto per il valore e ricerca dell’offerta musicale e per l’attenzione rivolta all’avvicinamento delle nuove generazioni alla musica, alla cultura e alla socialità.

“OLTRE Festival si propone come sempre di intrecciare le differenze dei generi musicali, ma quest’anno vorremmo portare attraverso la musica ed il palco del festival un forte messaggio di pace che vada “oltre” ogni confine o bandiera”.

Informazioni utili:

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Pinterest
LinkedIn
continua

Potrebbero interessarti

GOGOBO 2024: la stagione dell’amore

La quarta edizione del festival raccontata dall’interno: la parola a Mirko Perri GOGOBO, il festival musicale che si è ormai affermato come un appuntamento fisso