Bologna sotterranea: alla scoperta delle antiche strade romane

Bologna, città ricca di storia e cultura, nasconde sotto la sua superficie un mondo affascinante di antiche strade romane e testimonianze archeologiche. In questo articolo, vi porteremo alla scoperta di Bologna sotterranea e delle sue sorprendenti meraviglie nascoste, per offrirvi un viaggio nel tempo tra i segreti di questa città unica.

Bologna romana

Fondata nel 189 a.C. come colonia romana, Bologna, nota in epoca romana come Bononia, divenne ben presto un importante centro commerciale e militare. Le tracce di questa antica città sono ancora visibili oggi sotto le strade e le piazze di Bologna, testimoniando l’importanza di questo passato.

Il decumano e il cardo

Le antiche strade romane di Bologna seguivano il classico schema urbanistico romano, con un decumano (una strada principale est-ovest) e un cardo (una strada principale nord-sud) che si incrociavano al centro della città. Queste antiche strade sono ancora presenti nel sottosuolo di Bologna e possono essere visitate in occasione di speciali aperture e visite guidate.

La domus romana

Una delle testimonianze più affascinanti dell’epoca romana a Bologna è la cosiddetta domus romana, una casa signorile di epoca romana, scoperta nel 2013 durante i lavori di ristrutturazione di un edificio nel centro storico. La domus presenta splendidi mosaici e affreschi, che offrono un’idea della vita quotidiana dei suoi abitanti.

Il criptoportico

Nel sottosuolo di Bologna, vicino alla chiesa di San Colombano, è possibile visitare un antico criptoportico romano, un passaggio coperto utilizzato per collegare diverse zone della città romana. Il criptoportico è stato restaurato e reso accessibile al pubblico nel 2009, permettendo ai visitatori di immergersi nell’atmosfera di un’epoca lontana.

Curiosità

Non tutti sanno che Bologna possiede un’antica cisterna romana, situata nel sottosuolo del Palazzo del Podestà, nel cuore di Piazza Maggiore. Questa cisterna, lunga ben 30 metri, serviva per raccogliere l’acqua piovana e alimentare le fontane della città romana.

Visitate Bologna sotterranea e lasciatevi affascinare dalle antiche strade romane e dalle testimonianze archeologiche nascoste sotto la superficie della città. Condividete le vostre scoperte sui social network, utilizzando l’hashtag #WhatsinBo per far conoscere a tutti questo affascinante viaggio nel tempo.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Pinterest
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

continua

Potrebbero interessarti

GOGOBO 2024: la stagione dell’amore

La quarta edizione del festival raccontata dall’interno: la parola a Mirko Perri GOGOBO, il festival musicale che si è ormai affermato come un appuntamento fisso